Sostienici economicamente

News

Categoria: Generale
Comunicato del 13-11-2017
Categoria: Generale
Le nostre preoccupazioni erano fondate (novembre 2017)
Categoria: Generale
Lettera Amministratori Follonica (Ottobre 2017)
Categoria: Generale

Sentenza TAR. «Comuni pronti a nuovo ricorso» - luglio 2017

Categoria: Generale

«TUMORI IN AUMENTO». Allarme dal Tar: "Dati da verificare - luglio 2017

Stampa questa paginaStampa questa pagina

I lavoratori le prime vittime


pubblichiamo alcuni brani del rapporto di Greenpeacee su incenerimento e  salute umana


2. IMPATTI SULLA SALUTE DEI LAVORATORI
2.1 Esposizione

I lavoratori impiegati negli inceneritori di rifiuti urbani subiscono una considerevole esposizione alle ceneri prodotte dall'impianto e ciò solleva la possibilità che essi possano assorbire quantità significanti di diossine e di altre sostanze tossiche presenti nelle ceneri. La maggiore esposizione avviene durante le operazioni di abbattimento degli inquinanti dalle ceneri (Schecter et al. 1991). I dispositivi di protezione del personale sono stati progettati allo scopo di proteggere i lavoratori dagli inquinanti che si disperdono in aria sebbene sia importante notare che le diossine e le altre sostanze contaminanti possono essere assorbiti anche attraverso la pelle.

Secondo il NRC (2000):
"Gli operatori dell'inceneritore ed i lavoratori addetti alla manutenzione e quelli che sono coinvolti nella raccolta, nel trasporto e nello scarico delle ceneri volanti e dei residui dei sistemi di abbattimento delle emissioni sono potenzialmente più esposti a sostanze tossiche associate con l'incenerimento."

Dopo aver notato che "i lavoratori addetti all'inceneritore sono stati
esposti ad alte concentrazioni di diossine e di metalli tossici, in particolare piombo, cadmio e mercurio", il Consiglio ha espresso grande preoccupazione nei confronti della tutela dei lavoratori, indipendentemente dalla applicazione delle più severe tecnologie di abbattimento
(NRC2000)................

approfondisci sul documento (1,15 MB)



Ultimo aggiornamento: 2009-01-25

web site analytic